Progetto

Kabinett Immaginaire

25 Settembre 2018
A cura di Corps Citoyen

Kabinett Imaginaire è un’installazione partecipata, pensata per essere adattata a diversi contesti e spazi pubblici, urbani e non. Il Kabinett è uno studio di posa immaginario, che, citando gli esperimenti del dott. Kaligari, si configura come uno spazio magico, dove realtà e finzione si contaminano e mescolano senza soluzione di continuità, uno spazio temporaneo e aperto a chiunque voglia partecipare ad un piccolo esperimento di trasformazione della realtà.

Nello studio di posa, due persone lavorano insieme per un tempo limitato sulla propria “città ideale”, spazio utopico dove configurare se stessi all’interno di un paesaggio. Attraverso l’utilizzo di una tecnica pittorica su vetro, il soggetto principale si posizione dietro ad una “finestra” dentro al paesaggio reale della città, che verrà modificato dipingendo dalla seconda persona dentro allo studio di posa. Una volta ultimata l’immagine, all’interno del Kabinett verrà scattata una fotografia, che verrà stampata in tempo reale.

L’immagine così prodotta verrà stampata sotto forma di cartolina dalla città ideale, sulla quale sarà possibile scrivere e che verrà prodotta in due copie: una ad uso personale, ed una seconda che verrà inviata alla Comunità Europea in favore della libera circolazione delle persone e contro l’istituzione delle frontiere che cingono lo spazio Shengen.

Di fianco allo studio di posa, uno spazio dedicato alla raccolta di interviste sulla città ideale e a piccole scritture estemporanee sul tema.

Il materiale raccolto attraverso la messa in opera del dispositivo verrà poi finalizzato nella produzione di un’installazione itinerante e in continua trasformazione.