News

La festa itinerante di Super, il programma

1 Ottobre 2018

Dopo 23 tour, 160 realtà incontrate, un lavoro di restituzione attivato grazie alla European Cultural Foundation prodotto da Le 7 giornate di Super, la produzione di un vocabolario collettivo e  condiviso, aperto alla città, la produzione di 10 progetti autoriali attivi,  è con una grande festa che si vuole chiudere questa prima parte di lavoro e ricerca. Un grande palinsesto coinvolgente e diffuso per mostrare i frutti di quanto indagato e prodotto, un momento di dibattito aperto e internazionale sulla “periferia” e i suoi quartieri.

Il 12, 13, 14 ottobre Super attiverà una festa diffusa dove i dialoghi instaurati con i vari territori verranno rappresentati in forme continue immediate, performative: dibattiti, proiezioni, spettacoli, workshop e talk, installazioni, esperienze, che coinvolgeranno diversi pubblici nei diversi quartieri della città.

Sarà un momento di attivazione e di discussione sulle risorse delle periferie, sia in termini di luoghi che di realtà associative, imprenditoriali e istituzionali locali. Sarà l’occasione in cui verranno restituiti i principali risultati del progetto che ha voluto porsi come metodo di lavoro l’ascolto e la stretta interazione con i singoli territori.

Ma sarà anche l’occasione per allargare questa riflessione a livello internazionale, con l’attivazione di talk e workshop con realtà nazionali e internazionali sui principali temi emersi nel corso della nostra esplorazione. I progetti della festa saranno ospitati da alcune delle realtà incontrate durante i tour.

La festa avrà inoltre l’obiettivo di lanciare 5 laboratori itineranti nelle zone interessate dal Piano delle periferie coinvolgendo anche gli altri quartieri che saranno invitati a partecipare, oltre alle realtà territoriali e delle periferie, rappresentanti dell’amministrazione, cooperative di abitanti e imprese, sviluppatori, soggetti del terzo settore, del mondo della cultura e dell’ambiente, con l’obiettivo di portare all’interno dell’agenda cittadina, proposte concrete di azione che partano da chi i quartieri li vive e li anima e che possano interagire con chi ci amministra, costruisce e agisce la città.

Ecco a voi il programma!

Venerdi 12 ottobre

ore 18.30

Inaugurazione
Intervento del sindaco Beppe Sala

A seguire, sempre alla presenza del sindaco

“Dalla periferia a X Factor, la storia di uno di noi”
Intervista a Stefano Belisari in arte “Elio” a cura di Alessia Gallione (La Repubblica)

ore 21.30

 “Gramophone DJ”
A cura di Xabier Iriondo

Dove? East River Martesana, Via Jean Jaurès 22/ M1 Turro

Sabato 13 ottobre ore 10:00

9091   

Un’immersione sulla linea 90 91. Una mostra diffusa, tre fermate che porteranno a tre spazi espositivi, una mappa, delle voci che si ascolteranno in cuffia durante il percorso, illustrazioni, fotografie, e oggetti reinterpretati per raccontare l’anima di un mezzo sempre vivo, sempre acceso che compie un cerchio perfetto a delimitare, simbolicamente, centro e periferia e non sta fermo mai.

A cura di Federica Verona
Partner tecnico ATM
con: Veniero Rizzardi, Giuseppe De Mattia, Giampiero Sanguigni, Bianca Asmara Curti, Irem Okandan

Dove? Ore 10.00 Rob de Matt, Via Annibale Butti 18, ore 11.00 Gogol&Company Via Savona 101, ore 12.00 Bar Trattoria Victoire, Viale Molise 61 (chiuso la domenica)
Ore 10.00 appuntamento inaugurale a Robb de Matt in Via Annibale Butti 18, insieme si salirà sulla 90 e sulla 91 per andare a visitare gli altri spazi espositivi.
E’ consigliabile raggiungere i luoghi con la linea 90 e 91

In occasione del progetto 9091, venerdi 12 otobre alle ore 10.00, si terrà un seminario al Politecnico di Milano dal titolo "Cosmopolis in un bus: ricerche sulla 90/91 a Milano" organizzato dal Corso di Urban Etnography con Massimo Bricocoli, Paola Briata, Martina Bovo (Politecnico di Milano) Gieles Kinget (Università di Gent Belgio) Federica Verona (Super), Attilio Leoni (Atm) ne discutono Achille Mauri (Book City) e Gabriele Pasqui (Direttore Dastu)
 

Sabato 13 ottobre ore 12.00

Preferisco qui

Una raccolta di storie, confluite in un pamphlet, e un talk, per capire meglio da chi e come è fatto il composito mondo del nuovo artigianato, quali scommesse affronta e quali relazioni virtuose può costruire nei contesti in cui si insedia.
Insieme ai 'nuovi artigiani' coinvolti nel progetto e ad ospiti che rappresenteranno realtà significative all'interno dei quartieri, si discuterà della "utilità della idea dei distretti creativi", guardando ad alcuni casi emblematici della attualità milanese. Il talk, dal titolo "Nuovi artigiani in Periferia. 01: radicare la proliferazione", sarà ospitato da Makers Hub.

A cura di Nicla Dattomo, Organizzazione e coordinamento talk in collaborazione con Carla Sedini
Progetto grafico fanzine di Mariagiovanna Di Iorio, stampato presso Spazio Florida
Ritratti di Filippo Romano

Dove? Makers Hub, Via Enrico Cosenz 44 / Bus 82, Bus 92Bus 82, Bus 92

Sabato 13 ottobre ore 13.00

Circolo Semi Milano

Una piccola collezione di semi prodotti dagli orti urbani milanesi. Nel corso di quest’anno sono stati raccolti i semi di alcune varietà di piante: varietà antiche, oppure tipiche, oppure varietà a cui gli ortisti sono affezionati. I semi sono stati raccolti dentro a confezioni artigianali dove ci saranno le indicazioni su come coltivare la pianta e alcune curiosità sulla sua storia.

a Cura di: Diletta Sereni con
Silvia Ciacci e Andrea Bucci

Dove? Coltivando, Via Candiani 72 / Tram 2, Bus 82, Bus 92

Sabato 13 ottobre ore 14.00

Cortili letterari

Incontri con giovani autori nei cortili dei quartieri. Dialoghi tra scrittori e abitanti a partire dai racconti dei libri e dalle quotidianità della vita. Nel corso di Super si sono incontrate molte esperienze che portano la cultura e i libri nei luoghi della quotidianità. L’”incontro” con il format di Cortili Letterari vuole valorizzare l’idea che questi luoghi possano far nascere nuovi modi di scambiare e fare cultura, pensata insieme a chi ne beneficia, in una città dove spesso si pensa che la cultura si fa solo in certi luoghi e dove le piazze lasciano il posto ai centri commerciali. In collaborazione con biblioteche e associazioni di quartiere.
Incontro con l'autrice Laura Fusconi (Volo di Paglia/Fazi) (in attesa di coferma)

A Cura di Elisa Sabatinelli e Chiara Lainati
con Biblioshare e La Scatola Lilla

Dove? IEumm, Ex Vetrerie Motta, Via Cesari 17 / Tram 4 fermata Niguarda Nord

Sabato 13 ottobre ore 16.00

Città riflessive a confronto
Talk internazionale su altri modi di fare città

Una discussione aperta che vedrà la partecipazione di organizzazioni europee ed italiane che con la loro attività e con metodologie originali contribuiscono a creare spazi per il confronto, la discussione e l'azione congiunta di iniziative civiche e amministrazioni locali sul fare città, sulla loro trasformazione e sul loro governo. Un'occasione per avviare una riflessione con iniziative civiche locali, ricercatori italiani ed europei e membri di amministrazioni locali in cui interrogarsi insieme su quale possa essere la "via milanese" alla partecipazione e alla coazione, e discutere l'apporto di realtà come Super, il festival delle periferie, in questo cammino per la città di Milano.

Invitati:

Esaù Acosta Pérez, Vivero de Iniciativa Ciudadanas (ES), Paul Schweizer, Kollektiv orango tango (DE), Menno Weijs, European Cultural Foundation (NL), Stefania Paolazzi, Fondazione per l’Innovazione Urbana (IT)

Dove? Spazio Gorlini, Mitades, Via Ferdinando Giorgi 15 / Bus 64, M1 Bonola

Sabato 13 ottobre ore 18.00

Insider Milano

Come trovare narratori fotografi sulle periferie tra coloro che nelle periferie ci abitano?  E’ questa la domanda semplice ed essenziale del progetto Insider Milano. Il fotografo in questo caso non è l’autore di un suo reportage, ma aiuta e guida alla creazione di racconti fatti di fotografia e scrittura sulla città. I progetti individuali sono stati finalizzati  alla realizzazione di libretti in copia unica fatti di foto, scrittura o semplici note e soprattutto testimonianze dell’abitare contemporaneo a Milano. Il progetto è il risultato pratico di una serie di workshops, alcuni dei quali svolti quest’inverno. I “book dummies” verranno esposti alla lettura e presentati dagli autori in un talk insieme a Matteo Balduzzi.

A cura di Filippo Romano in collaborazione con MUFOCO, Museo di fotografia Contemporanea

Dove? Nuovo Armenia Via Livigno 9, Milano/ M3, Dergano

Sabato 13 ottobre ore 19.00

Kabinett immaginaire

Un’installazione partecipata, pensata per essere adattata a diversi contesti e spazi pubblici, urbani e non. Il Kabinett è uno studio di posa immaginario, che, citando gli esperimenti del dott. Kaligari, si configura come uno spazio magico, dove realtà e finzione si contaminano e mescolano senza soluzione di continuità, uno spazio temporaneo e aperto a chiunque voglia partecipare ad un piccolo esperimento di trasformazione della realtà. Nello studio di posa, due persone lavorano insieme per un tempo limitato sulla propria “città ideale”, spazio utopico dove configurare se stessi all’interno di un paesaggio. Lo studio di posa immaginario è aperto a tutti per tutta la durata della performance.

A cura del collettivo Corps Citoyen (Anna Serlenga, Francesca Cogni, Ebrahim Rabii)

Dove? Mercato di Lorenteggio, in via Lorenteggio 177 / Tram, 14, Bus 49, Bus 50

Sabato 13 ottobre ore 21.00

Human Simphony, Urban Edition

E’ un progetto che porta in scena il racconto di vita di cittadini, lavoratori, anziani, migranti che popolano le periferie di Milano, per creare una sinfonia che possa essere vista, ascoltata, replicata, riprodotta. La sfida è trovare una traduzione in musica delle storie, catturare suggestioni dalle parole ascoltate, per spogliarle del loro senso logico e rivestendole di emozioni. La parola di un attore, la musica di un’orchestra, le immagini, gli sguardi, i sorrisi dei protagonisti intervistati, sono gli elementi che compongono lo spettacolo di restituzione finale: una sinfonia di periferie umane che  crea un legame, un filo rosso, lasciandoci scoprire quanto siamo simili. Umani.

A cura di Io Non Parlo sono Parlato / Igor Loddo e Francesca Audisio
In collaborazione con Associazione Terzo Paesaggio

Dove? Circolo Arci F. Pessina, Via San Bernardo 17/ Bus 77, Bus 140, Trenord S13

 

-------------------------------------------


Domenica 14 ottobre ore 10.00

Cortili letterari

Incontri con giovani autori nei cortili dei quartieri. Dialoghi tra scrittori e abitanti a partire dai racconti dei libri e dalle quotidianità della vita. Nel corso di Super si sono incontrate molte esperienze che portano la cultura e i libri nei luoghi della quotidianità. L’”incontro” con il format di Cortili Letterari vuole valorizzare l’idea che questi luoghi possono far nascere nuovi modi di scambiare e fare cultura, pensata insieme a chi ne beneficia, di fronte a una città dove spesso la cultura si fa solo in certi luoghi e dove le piazze lasciano il posto ai centri commerciali. In collaborazione con biblioteche e associazioni di quartiere.

Incontro con l’autore  Andrea Ferrari (La grande nespola, Eclissi) modera Elena Giorgi, blogger di “La lettrice geniale”.

A Cura di Elisa Sabatinelli e Chiara Lainati
con Biblioshare e La Scatola Lilla, in collaborazione con Laboratorio di Quartiere Mazzini

Dove? Laboratorio di Quartiere Mazzini, Via Mompiani 5/ M3, Corvetto

Domenica 14 ottobre ore 12.00

Atlante Periferico

Le periferie di Milano raccontante in un Atlante di spazi e luoghi “eccezionali”, per innovazione e sperimentazione di nuove pratiche di socialità, cultura, economia e lavoro. Gli autori presenteranno la web app AtPer, da sperimentare già durante la festa, per scoprire in prima persona una città sorprendente e virtuosa, in autonomia. Dopo una breve presentazione, i curatori accompagneranno il pubblico in un mini tour di tre tappe, incontrando i protagonisti in quei luoghi che son stati d'ispirazione per un'idea diversa di periferia.

A cura di Nicla Dattomo e Gianmaria Sforza

Dove? Villa Singer, Piazza Piccoli Martiri, 2 / Bus 44, Bus 174, M1 Turro, M1 Gorla

Domenica 14 ottobre ore 13.00

Circolo Semi Milano

Una piccola collezione di semi prodotti dagli orti urbani milanesi. Nel corso di quest’anno sono stati raccolti i semi di alcune varietà di piante: varietà antiche, oppure tipiche, oppure varietà a cui gli ortisti sono affezionati. I semi sono stati raccolti dentro a confezioni artigianali dove ci saranno le indicazioni su come coltivare la pianta e alcune curiosità sulla sua storia.

a Cura di: Diletta Sereni con Silvia Ciacci e Andrea Bucci e gli orti di di Via Padova

Dove? in Via Esterle, agli Orti di Via Padova/ Bus 56, Bus 62, M2 Udine

Domenica 14 ottobre ore 14.00

Super Mi 100

100 km per comporre una circle line attorno a Milano. Un percorso da fare in bici per scoprire strade, paesaggi, paesi e territori. E’ necessaria la prenotazione e la partecipazione è gratuita

A cura di Michele Aquila con: Eloise Mavian e Francesco Rachello (Tornanti c.c.) e Vittorio Chinigò

Dove? Ritrovo ore 13.30 in Via Esterle, agli Orti di Via Padova / Bus 56, Bus 62, M2 Udine

Domenica 14 ottobre ore 15.00

#PopUp Public

Un workshop di co-design a cui partecipano una selezione di designer, aperto ad associazione e pubblico del festival, per discutere di un briefing di arredi performativi ad uso di associazioni e cittadini nello spazio pubblico. I designer  nei mesi a seguire restituiranno un progetto di uno dei concept progettato per diventare un prodotto da distribuire con licenza Creative Commons: chiunque potrà auto-produrlo nel mondo, per scopi non commerciali. Una cucina mobile per educare i bambini ad una buona alimentazione? Un podio-gioco con multiple configurazioni per spettacoli improvvisati o programmati? Un banco-mercato a tutti accessibile? In mostra i disegni originali delle scene urbane di Alberto Wolfango Amedeo D'Asaro che raccontano gli arredi “in uso”, mentre le stampe a due colori in risograph su carta e gli zainetti di stoffa con serigrafie saranno disponibili per libere donazioni a sostegno delle fasi successive del progetto.

A cura di Gianmaria Sforza

Dove? Spazio Florida, Via Zanardini 20, Milano / Bus 44, Bus 51, Bus 53, Bus 56, M2 Cimiano

Domenica 14 ore 16.00

Kabinett immaginaire

Un’installazione partecipata, pensata per essere adattata a diversi contesti e spazi pubblici, urbani e non. Il Kabinett è uno studio di posa immaginario, che, citando gli esperimenti del dott. Kaligari, si configura come uno spazio magico, dove realtà e finzione si contaminano e mescolano senza soluzione di continuità, uno spazio temporaneo e aperto a chiunque voglia partecipare ad un piccolo esperimento di trasformazione della realtà.

Nello studio di posa, due persone lavorano insieme per un tempo limitato sulla propria “città ideale”, spazio utopico dove configurare se stessi all’interno di un paesaggio. Lo studio di posa immaginario è aperto a tutti per tutta la durata della performance.

A cura del collettivo Corps Citoyen (Anna Serlenga, Francesca Cogni, Ebrahim Rabii)

Dove? Piazza Angilberto II/ M3, Corvetto

Domenica 14 ottobre ore 18.00

Internazionale Corazon

Un progetto di arte pubblica sul tema dell’identità contemporanea e del meticciato - un percorso di conoscenza, confronto e coesione sociale condotto all’interno del Liceo Artistico Statale “Caravaggio” nel primo semestre 2018 e che ha visto partecipare studenti del liceo con un gruppo di giovani danzatori di balli tradizionali andini, i “Sambos de Corazon” - verrà restituito alla città con una serie di installazioni lungo via Padova.

A cura di: Carlo Venegoni, Elena Dragonetti, Francesca Marconi.
Con la partecipazione speciale di: Sambos de Corazon

Dove? In fondo a Via Esterle / Bus 56, Bus 62, M2 Udine

Domenica 14 ottobre ore 21.00

Festa di chiusura

Dj set con Dj Berra e danze.
Evento in collaborazione con Arizona 2000 (ingresso 5 euro con consumazione inclusa)

Dove? Via Natale Battaglia 12/14 / Tram 1, Bus 55, Bus 56, Bus 81, Bus 90/91, Bus 174, M1/2 Loreto, M1 Pasteur

Il progetto Super il festival delle periferie è promosso dall’associazione TumbTumb un gruppo interdisciplinare che vuole partire dalle storie e dai luoghi di chi li abita, li amministra e li costruisce per connettere competenze, esperienze, punti di vista e relazioni. Ci interessa la contaminazione e la possibilità di sperimentare linguaggi, pratiche di ricerca e comunicazione, dove le storie e le relazioni si intreccino con la tecnologia, il web e l’espressione visiva e corporea, per proporre nuove forme d’azione sociale e politica capaci di far emergere la città in mutamento, la città che c’è e la città che ancora si deve svelare. TumbTumb propone progetti di intervento e racconti, organizza percorsi, laboratori e eventi sulla città e le sue molteplici identità e culture per le scuole, le istituzioni e il grande pubblico. TumbTumb nasce a Milano ma vuole contagiarsi con pratiche di altre città italiane e del mondo.

Il progetto è vincitore dell’ultima edizione del multi ambito del Bando alle periferie promosso dal Comune di Milano.

Inoltre il progetto è sostenuto da:

Fondazione Cariplo 
LacittàIntorno 
European Cultural Foundation 
Comune di Milano 
Consorzio Cooperative Lavoratori 

Sponsor tecnico: ATM
 

 

Mail info@iosonosuper.com